Italiano English
Pubblimarket 2

Grande successo per la prima edizione de “Un bocòn de oro”

Un migliaio di persone ha partecipato alla manifestazione organizzata dall’Agenzia TurismoFVG in collaborazione con il comune di Grado e l’associazione “Graisani de palù”

07.09.2009

 Grande successo per la prima edizione de “Un bocòn de oro”, l’evento organizzato dall’Agenzia TurismoFVG in collaborazione con il comune di Grado e l’associazione “Graisani de palù” per far scoprire il ricco patrimonio naturalistico, culturale ed enogastronomico della laguna di Grado.
Un migliaio di partecipanti, infatti, ha affollato per un’intera giornata l’isola della Ravaiarina e i casoni coinvolti nella manifestazione dividendosi fra aree di degustazione, percorsi naturalistici e stand informativi.
Fin dalla prima mattina è stata registrata una notevole affluenza di pubblico che ha usufruito del servizio navetta, che per tutta la giornata ha collegato i diversi punti della laguna. Otto mezzi hanno fatto la spola fra i vari casoni, mentre le motonavi Nuova Cristina e il Delfino Verde hanno coperto rispettivamente il tragitto Grado-Isola Ravaiarina e il percorso naturalistico nella laguna, scelto da ben 750 ospiti in 5 viaggi.
In ciascuno dei quattro casoni coinvolti (casone Cesare Polo, casone San Marco di Aldo Marocco, casone Olivotto e casone Witige Gaddi) l’affluenza media è stata di 400 ospiti distribuiti in 20 trasferimenti con circa 20 persone su ogni mezzo. In ogni casone è stata offerta una degustazione di un diverso piatto tipico della laguna, affiancato da un calice di vino di produttori della regione nell’incantevole scenario della laguna, con il sottofondo dei canti tipici graisani. Inoltre, attraverso esposizioni fotografiche, artistiche e, soprattutto, attraverso il racconto dei proprietari dei casoni, che con passione e dedizione contribuiscono al mantenimento di queste realtà uniche, è stato possibile ripercorrere l’affascinate storia di questi luoghi.
In totale sono state offerte circa 8.000 degustazioni di piatti di pesce, 8.000 assaggi di vino, sono stati consumati 5 prosciutti di San Daniele e 10 forme di formaggio Montasio e distribuiti 1.000 magliette e 1.000 bicchieri da degustazione come omaggio.
“Siamo soddisfatti della grande partecipazione con cui è stata accolta la prima edizione di “Un bocòn de oro” che ha dato dei risultati al di sopra delle aspettative – dichiara Michelangelo Boem, responsabile dell’area agroalimentare dell’Agenzia TurismoFVG. “Gli amanti dei sapori del mare hanno potuto degustare le migliori specialità che la laguna di Grado offre ai suoi visitatori e passare una giornata tra i suoi casoni, luoghi privati che per una giornata hanno aperto le loro porte e hanno lasciato incantati i numerosi ospiti dell’iniziativa”.
E’ stato dunque raggiunto lo scopo della manifestazione, volta a valorizzare la laguna nel rispetto dell’ambiente, condividendo con i propri ospiti la storia e l’evoluzione della vita in laguna e dei casoni che ne sono l’emblema. “Un altro aspetto di Grado è stato scoperto da centinaia di turisti che hanno avuto la possibilità di vivere l’ambiente incontaminato della laguna e apprezzarne le bellezze naturalistiche e le eccellenze gastronomiche” - così l’assessore alle Attività produttive Luca Ciriani commenta il successo dell’evento. “Ci auguriamo che la prima edizione di “Un bocòn de oro” sia l’inizio di una lunga tradizione che nel corso degli anni potrà arricchirsi e attrarre un numero crescente di visitatori che avranno modo di cogliere l’occasione per visitare la località di Grado”.
Soddisfazione che emerge anche dalle parole del sindaco di Grado Silvana Olivotto, che commenta: “Sono molto contenta del successo dell'iniziativa che è stata un'occasione unica per conoscere la laguna di Grado e visitare i casoni che sono un vero e proprio patrimonio del nostro territorio. Per me è motivo di orgoglio che i miei concittadini abbiano reso disponibile i propri casoni agli ospiti al “Un bocòn de oro. Il successo della giornata di ieri ci è di stimolo per lavorare all'edizione 2010”.