Italiano English
Pubblimarket 2

Friulprint sbarca on air, anche sui TG di Italia 1 e Canale 5

Enzo Pertodi e la sua straordinaria collezione di robot, che conta oltre 1.500 esemplari, ha suscitato l’interesse dei media nazionali, tanto da comparire come una delle notizie del giorno in un’edizione del TG5 e di studio Aperto nel mese di marzo.

02.02.2009

Enzo Pertoldi, con le sue intuizioni e il dinamismo intellettuale che lo contraddistinguono ha saputo segnare in maniera decisiva la stampa dei tessuti per la moda a livello mondiale, essendo stato fra i primi in assoluto ad applicare la tecnologia digitale alla stampa. Curiosità, continua ricerca della perfezione ed innovazione sono caratteristiche fondamentali di Pertoldi che nel tempo libero ha sempre saputo ricavare degli spazi per le sue grandi passioni: il collezionismo di robot-giocattolo e la nautica.

Il presidente di Friulprint è decisamente un amante delle collezioni. Si pone come primo assoluto nel panorama italiano dei collezionisti di giocattoli e robot di latta, secondo a livello europeo e fra i primi cinque al mondo, assieme a pochi altri illustri personaggi.

Oltre 1500 robot frutto di una ricerca cominciata quasi per caso oltre vent’anni fa e proseguita nelle mostre-scambio, nei mercati e nelle fiere, ma soprattutto nelle aste in Italia e all’estero da Londra a New York. Una passione coltivata nel tempo, che gli permette oggi di vantare nella sua ricca collezione dei pezzi unici, come un robot di cui esistono solo 12 esemplari al mondo, o il primo robot telecomandato, o ancora Lavender Robot, l’unico robot donna. L’immensa schiera di giocattoli di Pertoldi, tutti rigorosamente schedati, ripartiti per tipologia e gelosamente custoditi in teche di vetro, comprende anche Nando - il solo robot di produzione italiana, robot che emettono fumo o vapore grazie a cariche di borotalco e le armi giocattolo degli anni ’30–’50 legate ai primi film di fantascienza.