Italiano English
Pubblimarket 2

FriulMedica, 10 anni di innovazione al servizio della prevenzione

02.09.2019

Promuovere la prevenzione investendo in innovazione. Questa l'imprescindibile missione su cui è stata fondata e tutt'oggi si basa l'attività di FriulMedica, poliambulatorio specialistico con sedi a Codroipo e San Vito al Tagliamento che quest'anno festeggia il suo 10° anniversario. Insediatasi in un territorio "bisognoso" dal punto di vista dei servizi sanitari, FriulMedica è riuscita a diventare un punto di riferimento per tutto il Friuli Venezia Giulia nell’erogazione di servizi di analisi, radiologia e legati alle principali branche specialistiche della medicina. Un traguardo raggiunto mettendo sempre al centro la persona e il suo benessere, offrendo un servizio votato alla massima soddisfazione del paziente, dal momento dell’accettazione al ritiro dei referti. Un percorso in continua ascesa che fonda il suo successo nella volontà di perseguire un’unica e imprescindibile missione: promuovere la prevenzione investendo in innovazione. Ed è proprio questa attitudine che ha permesso a FriulMedica di riuscire a soddisfare un numero sempre maggiore di pazienti, provenienti da tutte le provincie ma anche dal vicino Veneto. Tra i fiori all’occhiello della struttura il reparto di radiologia, dotato delle più avanzate apparecchiature presenti sul mercato come l’innovativo macchinario della DEXA (Densitometria a Doppio Raggio Energetico), che garantisce al medico un metodo di misurazione molto più preciso rispetto a quelli tradizionali per controllare diversi fattori tra cui la densità ossea, con i suoi fattori di rischio, e la percentuale corporea della massa magra e massa grassa, permettendo una più attenta analisi dello stato fisico anche in virtù dello sport praticato e delle diete che si vogliono intraprendere. Inoltre, da febbraio 2019 FriulMedica si è dotata di un macchinario innovativo che permette di eseguire una scansione, assolutamente non invasiva, automatica e digitale dell’intero del corpo per la mappatura dei nei, contando su una risoluzione di altissima qualità, tempi brevissimi di esecuzione e una precisione di analisi senza paragoni. FriulMedica è l’unica struttura a poter vantare una strumentazione così evoluta nelle province in cui opera (Udine e Pordenone). Sempre attenta ad offrire ai suoi pazienti un servizio “su misura”, FriulMedica ha tagliato il traguardo decennale introducendo un’altra novità: si tratta dell’App FriulMedica, con la quale è possibile accedere alla lista dei servizi offerti e prenotare la propria visita in autonomia segnalando preferenze di data e orario e verificando le disponibilità della struttura. Un progetto che sfrutta la tecnologia per ottimizzare tempi e modalità di prenotazione, con l’obiettivo di rendere ancora più accessibili i servizi di prevenzione offerti. “Questa è solo una delle ultime novità che abbiamo introdotto, sempre con l’obiettivo di incontrare le nuove esigenze dei clienti e velocizzare le tempistiche di prenotazione.” – dichiara l’Arch. Enrico Musso, proprietario e gestore di FriulMedica, che aggiunge – “Parallelamente continuiamo con entusiasmo ad investire su strutture e formazione del personale. Chi entra in FriulMedica deve sentirsi come a casa e per questo ci impegniamo costantemente per abbattere le distanze che spesso caratterizzano il rapporto di molte persone con le strutture sanitarie.” Citando qualche numero, l’utenza di FriulMedica può accedere a servizi di ben 32 diverse specializzazioni diverse, facendo affidamento su uno staff medico d’eccellenza che conta 44 medici e tecnici del settore (diretti dal Dott. Riccardo Caronna) e di altrettanti collaboratori. Le prestazioni, erogate in regime privato, possono essere prenotate contando su tempi brevissimi così come la consegna dei referti che, in alcuni casi, avviene immediatamente dopo l’esame. E’ possibile recuperare la propria documentazione medica anche online, nell’apposita area personale sul sito www.FriulMedica.it, per poterla visionare e stampare direttamente da casa. “Nel 2018 abbiamo erogato circa 20 mila prestazioni, un numero che siamo sicuri di superare nell’anno in corso proprio grazie all’introduzione dei nuovi macchinari di diagnostica e anche attraverso ad attività di comunicazione mirate che, come di consueto, avranno la prevenzione come tema centrale e verranno rivolte a tutto il territorio di nostra competenza.” – conclude Enrico Musso.