Italiano English
Pubblimarket 2

Design e colore sono i protagonisti della sala da pranzo firmata TEAM 7

Design e colore: sono queste le due caratteristiche della zona pranzo firmata TEAM 7 che propone arredi dalle forme lineari ed essenziali ma allo stesso tempo di tendenza. A ciò, aggiunge il gioco di alternanza tra i colori caldi del legno, l’ampia varietà delle nuances di pelle e tessuto e le infinite tinte del vetro, che può essere realizzato nel proprio colore preferito secondo il sistema cromatico NCS. Il risultato è un allestimento di gran classe, che mette d’accordo gli amanti del puro legno e gli appassionati di design.

28.05.2014

Gli ultimi abbinamenti proposti dall’azienda austriaca, leader in Europa nella produzione di mobili e complementi di design in legno massello naturale, sono due: il tavolo mylon – novità presentata al recente Salone del Mobile di Milano e vincitore del Red Dot Award 2014 – con la sedia eviva e l’innovativo tavolo flaye, che si apre e si chiude con una sola mano, con la sedia aye. Entrambe le sedute sono disponibili con il nuovissimo rivestimento in tessuto Kvadrat che spazia dai pregiati colori della terra fino ai toni più accesi.
Con gli arredi TEAM 7, anche la sala da pranzo assume un ruolo importante nell’allestimento della zona giorno. In particolare, l’abbinamento mylon-eviva, caratterizzato dalle gambe svasate di sedia e tavolo, domina l’ambiente anche nelle versioni più discrete; l’abbinamento flaye-aye, invece, dalle particolari gambe coniche a forma di goccia, dona uno stile leggermente retrò al cuore della casa.

Tavolo mylon | Design Jacob Strobel
Il tavolo mylon spicca per il design organico e contemporaneo. Le gambe coniche svasate dagli spigoli esterni arrotondati sfociano nell’intelaiatura conferendo stabilità al tavolo. Grazie alla tecnologia a tre strati di TEAM 7 è possibile realizzare un piano elegante e sottile, ma al contempo estremamente solido e resistente. Inoltre, per mezzo di una sottile fuga, l’elegante piano, caratterizzato dalla nuovissima direzione trasversale della venatura del legno sembra fluttuare sopra alla base dall’aspetto essenziale.
mylon, disponibile in molteplici misure, convince sia dal punto di vista tecnologico che estetico: il modello piccolo risulta estremamente armonioso grazie alle dimensioni delicate, nelle versioni più grandi l’ampiezza dell’apertura risulta ancora più d’impatto grazie alla linea svasata dei piedi. Il tavolo mylon è disponibile in 66 dimensioni e 7 essenze di legno, fisso o allungabile. Quest’ultimo è disponibile anche con piano integrato in vetro ed ammortizzazione 2 soft, brevettata TEAM 7.

Sedia eviva | Design TEAM 7
La sedia eviva colpisce per lo straordinario mix di materiali: legno naturale e raffinato rivestimento in pelle o tessuto. I profili in legno, rastremati e molto svasati, conferiscono alla seduta un look leggero. Inoltre, le pregiate giunzioni in legno, oltre a testimoniare l’alta qualità della lavorazione artigiana, collegano le gambe alla seduta ed allo schienale rendendo la sedia estremamente solida e stabile.
La sedia eviva nella sua nuova versione in tessuto Kvadrat risulta essere l’accompagnamento perfetto del tavolo mylon, di cui richiama il design svasato ma solido allo stesso tempo.

Credenza mylon | Design Jacob Strobel
Il profilo arrotondato degli spigoli ed il taglio obliquo dei piedi riprendono nel mobile mylon il moderno linguaggio formale dell’omonimo tavolo, di cui è il compagno ideale sia come credenza con ante scorrevoli che come mobile con ante a battente.
Una fascia in legno naturale cela accuratamente l’elegante maniglia integrata a filo, sviluppata da TEAM 7, che si inserisce perfettamente nel design dei complementi mylon, creando un profilo continuo.
Nella credenza mylon, con ante scorrevoli a filo, la ferramenta ammortizzata consente un ottimo comfort di apertura e chiusura.

Tavolo flaye | Design Jacob Strobel
Ricco di stile nel linguaggio formale, superiore nella funzionalità, il tavolo flaye proietta il tavolo allungabile verso una nuova era. La pionieristica ed innovativa tecnologia di estrazione sincronizzata „nonstop“, un capolavoro di alta ingegneria, consente di aprire e chiudere in modo automatico e ammortizzato i piani integrati. Questi sono estraibili in pochissimi secondi: con un solo gesto intuitivo della mano, il piano si apre con un unico movimento ed un‘accentuata cinematica, allungandosi per fare posto ad altre quattro persone.
In questo progetto, Jacob Strobel è riuscito con magistrale perfezione a racchiudere un concentrato di tecnologia in un design autentico e di per sé risoluto che si esprime attraverso le eleganti ed armoniose proporzioni. L’elemento più caratteristico è il discreto profilo che circonda il piano del tavolo, disponibile in legno, o, novità assoluta, in pelle dai colori a contrasto, che nasconde con eleganza il meccanismo integrato.
L‘aspetto artigianale del tavolo viene evidenziato dalle gambe coniche, con la loro sezione dalla raffinata forma di goccia che offre un‘estetica diversa da qualsiasi angolazione. La sedia aye è l‘accessorio che meglio si abbina a questo tavolo in legno naturale: con il suo linguaggio formale organico e armonioso e l‘elegante mix di materiali come legno e pelle, l‘abbinamento tavolo e sedia dà vita a un‘unità formale con tutte le carte in regola per diventare il classico di domani.

Sedia aye | Design Jacob Strobel
Nella sedia aye di Jacob Strobel si fondono costruzione moderna, forma organica e artigianalità tradizionale a creare un progetto di design esclusivo, efficace e al contempo dotato di un’eleganza senza tempo.
Come una mano, la scocca avvolge il corpo regalando sicurezza e comfort di seduta. Il taglio verticale che caratterizza la parte posteriore dello schienale richiama la colonna vertebrale, ponendo la seduta in relazione con la natura. Altrettanto significativa risulta la sciancratura dello schienale, che conferisce al modello un carattere scultoreo e funge al contempo da maniglia.
Da oggi aye è disponibile anche con totale rivestimento in pregiati tessuti di lana o nell’esclusiva combinazione tessuto-pelle. Per raggiungere la massima raffinatezza aye è disponibile anche in versione bicolore oppure con un mix di pelle e tessuto, elegantemente alternato tra l’esterno e l’interno della scocca.
Il contrasto tra i bordi netti, gli spigoli generosi e il carattere organico della sedia aye è enfatizzato dall’affascinante mix di materiali e colori di legno, tessuto e pelle.

Credenza cubus pure | Design Sebastian Desch
La credenza cubus pure conquista per l‘audace combinazione di materiali e proporzioni: le eleganti superfici in vetro colorato incorniciano ed esaltano i frontali in legno naturale, facendoli diventare protagonisti della scena. I sottili spigoli in vetro e lo zoccolo rientrante conferiscono un‘estetica leggera e fluttuante.
Gli elementi in vetro colorato (che possono essere scelti anche per i frontali) sono agganciati al corpo del mobile in modo tale da poter essere facilmente sostituiti. L‘alternanza asimmetrica di legno e vetro spezza la continua uniformità ed è questo piacevole gioco di contrasti che conferisce alla credenza un volto speciale.
La credenza cubus pure è disponibile in vetro in dieci differenti colori oppure in un colore personalizzato a scelta per una totale libertà creativa. I frontali in rovere veneziano (interior innovation award 2014 - Winner) e in legno abraso (red dot award 2013), grazie alla loro struttura superficiale del tutto unica, rafforzano l‘accattivante connubio di materiali diversi.