Italiano English
Pubblimarket 2

REFRION presenta i vantaggi dei test presenziati per mezzo della R.C.C. su tutta l’ampia gamma di Liquid Coolers

REFRION, azienda italiana specializzata nella produzione di apparecchi ventilati ad uso industriale, partecipa all’edizione 2018 della fiera Chillventa, in programma dal 16 al 18 ottobre 2018 a Norimberga. L’azienda conferma la sua posizione all’interno della Hall 7 con uno stand di 140 m2 caratterizzato dall’installazione di una riproduzione in scala della R.C.C. (Refrion Climatic Chamber), l’esclusivo laboratorio inaugurato a fine 2016 dall’azienda presso il suo quartier generale. Refrion, oltre a “portare con sé” la sua punta di diamante, presenterà ulteriori novità quali: il nuovo sistema adiabatico ibrido con sistema di ricircolo dell’acqua (H.S.S. Close Circuit), che estende la già ampia offerta di sistemi di saturazione adiabatica, e l’introduzione di scambiatori di calore a pacco alettato in full inox (tubi e alette) o con alette in Alluminio-Magnesio (AlMg2,5-AlMg3) come alternativa alle verniciature di protezione.

16.10.2018

>> RCC Refrion Climatic Chamber – Prestazioni garantite al 100%

REFRION accoglie il pubblico di Chillventa nel suo stand dove riproduce la sua camera climatica per mostrare da vicino le peculiarità di un laboratorio unico nel suo genere, in grado di accogliere unità delle più grandi dimensioni (fino a 14 m di lunghezza) che sostengono capacità di scambio termico fino a 2,2 MW e portate d’aria oltre i 700.000 m3/h. La camera climatica Refrion è l’unica in Europa appositamente progettata per testare raffreddatori di liquido, all’interno della quale è possibile, in presenza del Cliente, riprodurre le esatte condizioni operative in cui le unità sono state dimensionate. All’interno della camera infatti, si può controllare sia la temperatura (da 0°C fino a +45°C) che l’umidità relativa (dal 40 al 70%) dell’aria. Potendo misurare accuratamente le potenze di scambio termico e gli assorbimenti elettrici, nonché i livelli sonori con metodo intensimetrico (ISO9614-1) delle unità oggetto di test, le prestazioni dei raffreddatori di liquido Refrion sono testate e garantite al 100%.

 

>> LIQUID COOLERS – Gamma completa per ogni campo d’applicazione

Esposto nello stand, il liquid cooler con Hybrid Spray System (H.S.S.) e impianto di recupero e ricircolo dell’acqua è la vera novità di prodotto a marchio Refrion. Un sistema “close circuit” che si aggiunge alla già ampia gamma di sistemi di saturazione adiabatica proposti e che minimizza i consumi d’acqua mantenendo inalterate le elevate prestazioni del sistema H.S.S con acqua a perdere. Focus dell’offerta Refrion per ciò che riguarda i liquid coolers è la gamma Ecooler. In occasione di Chillventa 2018, i raffreddatori di liquido dotati di pannelli evaporativi a circuito chiuso vengono presentati nella versione con doppia bancata di ventilatori EC da 800 mm di diametro, incrementando ulteriormente la portata d’aria massima elaborabile e quindi le capacità di scambio termico ottenibili. Una soluzione che risponde alla domanda sempre più crescente di applicazioni “free cooling” e che promette le migliori risposte in quanto a performance, risparmio nei consumi di energia e di acqua e azzeramento dei rischi sanitari.

 

>> Batterie FULL INOX – Stop alla corrosione

REFRION è produttore di scambiatori di calore e di batterie a pacco alettato. A Chillventa l’azienda presenterà ai propri ospiti una nuova geometria triangolare con tubi di diametro 12mm nella nuova versione “full inox” ovvero con tubi e alette entrambi in acciaio inossidabile (disponibili sia in AISI 304 che AISI 316). Un’opzione che, assieme alle alette in lega di alluminio-magnesio AlMg2,5 (AA5052) e AlMg3(AA5754), si aggiunge alla tradizionale configurazione con tubo in rame (Cu) e aletta in alluminio (Al) per offrire una soluzione contro la corrosione alternativa alle verniciature di protezione. Oltre agli scambiatori di calore a pacco alettato con tubo tondo, Refrion propone la geometria con tubo ovale, tecnologia di cui REFRION è stato storico precursore. Gli scambiatori con tubo ovale garantiscono sensibili riduzioni di perdite di carico lato aria permettendo agli apparecchi in cui vengono installate di massimizzare le proprie performance o ottimizzare l’efficienza energetica.