Italiano English
Pubblimarket 2

Il 2017 del Gruppo Autostar: un viaggio a tutta velocità lungo 45 kilometri

Questa, infatti, la distanza coperta se dovessimo mettere in fila le oltre 10.000 macchine vendute nell’ultimo anno, un numero record che segna un +16% rispetto al 2016 e un volume di crescita superiore rispetto agli indici nazionali.

24.01.2018

In un mercato italiano dell’auto che cresce, il Gruppo Autostar corre. Se dovessimo mettere in colonna tutte le macchine vendute nel 2017 da Autostar, formeremmo un serpentone che collega Pordenone a Susegana, avamposto del Gruppo nel Veneto Orientale e trampolino di lancio per i Km che verranno aggiunti quest’anno. Tradotto in numeri questo percorso conta oltre 10 mila macchine vendute (+16% rispetto al 2016) ed un fatturato di 260 mln di euro (+16%).

 

Risultati che superano di gran lunga la media nazionale e che sono frutto di una costante attenzione alla soddisfazione della clientela. Questo si evince in primis dal numero sempre crescente di servizi erogati da Autostar che, nel 2017, ha gestito trattative finanziarie e di leasing per un valore che sfiora i 100 mln di euro (+39% rispetto al 2016), oltre 2.700 pratiche assicurative e ben 52 mila passaggi al service. Indici che sottolineano come la clientela abbia apprezzato l’approccio proattivo ed evoluto messo in campo dall’azienda per far fronte ad ogni specifica richiesta, sia di natura commerciale che di assistenza tecnica.

 

Ma non solo, perché se si aggiungono a questi dati le oltre 18 mila richieste pervenute via web e le 15 mila richieste telefoniche gestite, è possibile tracciare il profilo di un’organizzazione aziendale estremamente complessa che per “correre” fa affidamento su un organico di 310 dipendenti ed investe costantemente in strumenti e formazione (anche nel 2017 sono state 15 mila le ore di formazione erogate). Tra gli investimenti più importanti, ricordiamo sicuramente quelli finalizzati al processo di digitalizzazione dell’azienda che, riconosciuta la centralità della vendita online nei moderni processi di acquisto, chiude il 2017 con un aumento delle macchine vendute online pari a 1.000 unità.

 

“Il Gruppo nell’ultimo triennio ha registrato una crescita organica, quindi senza ricorrere ad acquisizioni, del 60%. Il primo target che ci eravamo posti, ovvero superare la quota di un milione di euro di fatturato giornaliero, è dunque stato raggiunto. Un risultato che è stato possibile grazie ai numerosi investimenti fatti sia a livello tecnologico che di formazione del personale." – afferma Claudio Airò, Direttore Generale del Gruppo Autostar, che prosegue: "Ed è proprio grazie alla predisposizione di tutte queste risorse che siamo riusciti in questi anni ad evolvere la struttura aziendale verso un nuovo modello di vendita che oggi viene studiato anche fuori dai confini nazionali e che ci ha permesso di gestire in modo profittevole la complessità tipica di questo business.”

 

Proseguendo in un’analisi più dettagliata, un dato molto positivo arriva dal settore azienda. L’approccio da imprenditore a imprenditore ha sicuramente giocato un ruolo fondamentale, permettendo al Gruppo di raggiungere numeri di vendita importanti: 4.174 auto vendute alle aziende (+14% rispetto al 2016), pari al 40% del totale complessivo.

 

La profonda conoscenza delle aziende e delle loro esigenze - così come per i privati - è possibile grazie all’adozione di raffinati strumenti di CRM, con cui Autostar sostiene quotidianamente tutte le attività di marketing, vendite e servizi, integrando i processi e condividendo le informazioni a livello globale. Il tutto per poter offrire un servizio sempre più clientocentrico.

 

“Nel 2018 continueremo ad impegnarci per offrire alle aziende soluzioni personalizzate di acquisto e noleggio auto, consapevoli del fatto che ci sia ancora molto margine operativo in questo settore, anche fuori Regione. Nel 2017 abbiamo venduto alle aziende servizi finanziari e di leasing per un valore che supera i 37 mln di euro, un dato che ci rende orgogliosi e che sottolinea la fiducia dei nostri clienti business.” - dichiara Claudio Airò.

 

Per quanto riguarda l’anno in corso, il Gruppo Autostar conferma la volontà di sviluppare il mercato azienda con ulteriori e più specifiche azioni, alle quali si affiancherà anche una strategia digitale potenziata, già avviata con il lancio a gennaio del rinnovato sito web.